Lezione Gratuita DATTILOGRAFIA

LE BASI DELLA DIGITAZIONE ALLA CIECA

L’utilizzo del computer ormai fa parte delle abitudini quotidiane, sia per motivi di lavoro, sia per passatempo e svago. Lo schema del prof. Aristide Isotta, sempre di grande attualità, dimostra quindi chiaramente quanto sia utile l’apprendimento del metodo di scrittura razionale alla tastiera. Grazie al corso online di Dattilografia sul sito CSU POINT Academy acquisisci tutte le competenze necessarie al fine di ottenere il certificato di dattilografia riconosciuto dal MIUR. Nel frattempo leggi questa lezione gratuita e dopo decidi se acquistare l’intero corso per ottenere la certificazione.

Saper usare la tastiera al meglio e in modo efficace, accresce la professionalità di chi opera in qualunque ambito lavorativo. Se un tempo il metodo di scrittura con le dieci dita era una disciplina prettamente riservata alle segretarie, che scrivevano la documentazione sotto dettatura o copiavano i testi manoscritti, adesso non è più così.

Per scrivere alla cieca si deve conoscere a memoria la posizione di ogni tasto e sapere quale dito deve essere usato per premerlo. Per raggiungere questo obiettivo si devono eseguire esercizi con difficoltà progressiva e con una sequenza logica di apprendimento dei tasti ben definita. Il corso, infatti, prevede una serie di lezioni a difficoltà progressiva che permettono, con un po’ di costanza e di attenzione, di apprendere a memoria la posizione di tutti i tasti e di memorizzare il dito da utilizzare per premerli. Dopo l’esecuzione dei primi esercizi dedicati alla posizione base, si procede con la memorizzazione dei tasti delle righe superiori e inferiori, non dimenticando che la posizione base rappresenta sempre il punto di partenza e di ritorno per ogni digitazione.

Per scrivere velocemente alla cieca è indispensabile conoscere a memoria la posizione di tutti i tasti da schiacciare. Per aiutarci in questa operazione immaginiamo la tastiera divisa verticalmente in due parti: la parte sinistra comprende tutti i tasti da premere con le dita della mano sinistra; la parte destra tutti i tasti da premere con le dita della mano destra.

La teoria è molto semplice: partendo dalla linea virtuale che divide la tastiera in due parti, l’indice di ogni mano preme due tasti, il medio e l’anulare ne premono uno, mentre i rimanenti tasti che si trovano verso le estremità della tastiera, devono essere premuti con il mignolo.

Nello schema seguente, ad ogni dito da usare è associato lo stesso colore per le due zone della tastiera.


Il punto di partenza per la digitazione alla cieca è costituito dagli otto tasti base (quattro a destra e quattro a sinistra della divisione virtuale), posti sulla terza riga (dal basso verso l’alto, partendo dalla barra spaziatrice) della tastiera. Da questi tasti base, ogni dito si sposta verso l’alto e verso il basso, per poi ritornare immediatamente alla posizione di partenza.

Le dita a riposo devono sempre rimanere sulla loro posizione di base, mentre quelle impegnate nella digitazione devono ritornare nella posizione di partenza subito dopo aver compiuto la battuta.

Per assumere la corretta posizione di partenza, appoggiare le dita sui tasti nel modo seguente

      

Importante, fin dalle prime digitazioni, è ricordare che gli spazi non sono battuti con un pollice a caso. Il pollice sinistro batte gli spazi dopo la digitazione di un carattere con la mano destra, viceversa il pollice destro batte lo spazio dopo aver premuto un tasto con la mano sinistra.

Esempio:

se l’ultimo tasto premuto è A premere la barra spaziatrice con il pollice DX;

se l’ultimo tasto premuto è L premere la barra spaziatrice con il pollice SX.

Per mantenere la corretta posizione di base, i polsi devono essere appoggiati sul piano di lavoro o sul poggia polsi e le dita leggermente arcuate sui tasti.

Il tasto di correzione e il tasto Invio (quest’ultimo serve anche per andare a capo) vanno premuti con il mignolo destro.

Durante questa operazione la posizione base della mano destra non va mai abbandonata

* l’indice rimane sempre sul tasto J mentre  si  sollevano  e  si  allargano  le altre dita della mano, fino a raggiungere con il mignolo DX i tasti indicati per poi tornare, sempre senza guardare la tastiera, sulla posizione base.

È fondamentale applicare queste indicazioni fin dalle prime battute. La scrittura alla cieca deve diventare un automatismo, quindi fin dall’inizio è importante mettere in pratica le regole corrette

AQUISTA IL CORSO COMPLETO – Al termine del Corso verrà rilasciato un Certificato rilasciato da un ente Accreditato Miur e convenzionato con CSU POINT Academy.

Ti potrebbe interessa anche:

Leave A Comment